Costringeva la figlia tredicenne a fare foto pornografiche. Mamma finisce in manette

Costringeva la figlia tredicenne a fare foto pornografiche. Mamma finisce in manette

La madre costringeva la figlia a fare foto pornografiche per poi inviarle ad un uomo palermitano. Adesso entrambi sono stati arrestati con accuse di violenza sessuale


NAPOLI – Costringeva la figlia di 13 anni a fare foto porno per poi inviarle ad un uomo di 40 anni di Palermo. Questo l’inquietante quadro emerso dalle indagini della Procura di Napoli che hanno portato all’arresto della mamma 44enne e dell’uomo in Sicilia.

Come riportato da Il Mattino, la donna è finita agli arresti domiciliari mentre l’uomo è stato trasportato direttamente in carcere, entrambi con l’accusa di violenza sessuale e detenzione di materiale pedopornografico. Tuttavia non è ancora chiara la finalità dello scambio di tale materiale e il legame tra i due soggetti coinvolti.

Decisivi ai fini delle indagini sono state le dichiarazioni della ragazza e il sequestro del materiale informatico sequestrato nelle abitazioni dei due indagati.