Cultura e rilancio della città, protocollo d’intesa tra Impresiamo e Atena

Cultura e rilancio della città, protocollo d’intesa tra Impresiamo e Atena

I presidenti delle due associazioni hanno firmato stamani un accordo. Tanti gli eventi in programma. Sabato giornata Telethon per la ricerca


GIUGLIANO – Associazioni giuglianesi unite per promuovere la cultura sul territorio. E’ stato firmato stamani presso la sede di via Aniello Palumbo il protocollo d’intesa tra Impresiamo ed Atena, alla presenza dei rispettivi presidenti Tecla Magliacano e Raffaele Palumbo.

L’unione di intenti prevede dunque la nascita di una nuova sinergia per il rilancio socio-culturale della città attraverso numerose iniziative, molte delle quali già in programma.

Alla Biblioteca comunale di via Verdi, infatti, è già possibile ammirare la mostra d’arte “Espressioni”. Si proseguirà poi con gli incontri “Arte in parole”, un progetto musicale ed un laboratorio teatrale per portare i ragazzi (tutti esordienti) alla realizzazione di una commedia. Dell’associazione Atena inoltre fa parte, tra gli altri, anche l’archeologo Pasquale Liccardo, già impegnato nel progetto “Passeggiate campane”. Tutti eventi, dunque, che da oggi avranno anche il supporto dell’associazione di imprenditori e commercianti Impresiamo. I dettagli saranno pubblicati sulla pagina facebook “ATEna”.

12360154_10208624177587396_3400293374152856973_n“Nasciamo a Giugliano per un fatto affettivo ma aderiamo al progetto Meridiana e guardiamo a tutto il Sud Italia. – ha spiegato Tecla Magliacano – A gennaio ci saranno incontri anche con Calabria e Puglia. Lo sviluppo di questo Paese passa inevitabilmente attraverso il Mezzogiorno. Il meridione è stato infatti mortificato da almeno 50 anni ed ora si deve ripartire dal mediterraneo. L’associazione Atena è composta da giovani meritevoli e per questo siamo felici di questo progetto. Non voglio che anche i miei figli diventino cervelli in fuga dopo tutti i nostri sacrifici. – ha aggiunto la presidente di Impresiamo – Il nostro impegno è quello di stare vicino alla società civile e per questo abbiamo accolto quest’intesa. Lo sviluppo passa dalla cultura e dai giovani”.

“Siamo un gruppo di ragazzi e rappresentiamo un’alternativa. – ha affermato invece il presidente di Atena Raffaele Palumbo, giovane archeologo – Ci siamo trovati spesso a scontrarci con la vecchia classe che ha ancora vecchi pregiudizi, secondo i quali con la cultura non si mangia. Ma si deve capire che la cultura non è un bene di lusso e che si può crescere e vivere con essa perchè significa condivisione e comprensione. Impresiamo ci ha accolti nel momento peggiore, in cui eravamo sfiduciati e ci chiedevamo se a qualcuno interessasse ancora la cultura. Giugliano è ricca di fermento, testimonianze e giovani che vogliono far vedere quello che valgono. – ha concluso Palumbo – Ora siamo orgogliosi di avere le spalle forti e ringraziamo Impresiamo”.

Soddisfazione per l’iniziativa è stata espressa anche dal vice-presidente di Impresiamo Cesare Abbate.

 12373213_10208624176947380_7690243487420818405_nIntanto sabato 19 dicembre, sempre presso la sede di via Aniello Palumbo, si terrà la giornata Telethon per contribuire alle ricerca con l’acquisto di un cuore di cioccolato e nel pomeriggio, alle ore 17.30, la presentazione del libro “Ab imis”della scrittrice Anna De Vito.