Da Melito a Francoforte, la Kimbo conquista la Germania

Da Melito a Francoforte, la Kimbo conquista la Germania

Inaugurato un concept store nel cuore della città tedesca. Nel 2013 ricavi per 137milioni di euro


MELITO – La Kimbo emigra. E non per cercare lavoro. Ma per esportare prodotti. Caffè, per la precisione. Nel 2015 sembra difficile a credersi e invece il caffé partenopeo marcato Kimbo, che viene prodotto a Melito, in piena Terra dei Fuochi, zona di disoccupazione e criminalità, approda in Germania. E’ stato inaugurato da pochi giorni il primo concept store “Caffé Kimbo, espresso da Napoli” a Francoforte. Un punto vendita che porterà una ventata di profumo di caffé napoletano nel freddo delle strade tedesche.

Una novità? Fino a un certo punto, visto che l’aumento dell’export e l’incremento degli investimenti da parte del’azienda era stato annunciato nel 2014.  26 milioni destinati all’ammodernamento e all’ampliamento del sito produttivo napoletano e l’obiettivo di esportare di più in Germania e Regno Unito. L’azienda guidata dalla famiglia Rubino nel 2013 ha prodotto ricavi per 137milioni di euro. A New York è presente negli ethnic store e in Russia vuole rafforzare la brand awareness con Autogrill. Insomma, pare strano, ma anche da Melito si può partire alla conquista dei mercati internazionali.

LEGGI ANCHE:

KIMBO CRESCE E INVESTE 26 MILIONI DI EURO