Incendia un’auto per farsi arrestare: “Così ho vitto e alloggio per Natale”

Incendia un’auto per farsi arrestare: “Così ho vitto e alloggio per Natale”

Si tratta di un immigrato del Gambia. Con un accendino ha appiccato il fuoco ad una Punto gpl durante il rifornimento


HINTERLAND – Incendia un’auto e dichiara di voler farsi arrestare. Il motivo? Assicurarsi vitto e alloggio per il Natale. E’ successo stanotte a San Tammaro (Ce) quando, nel corso di un servizio di controllo del territorio, i carabinieri dell’aliquota radiomobile della Compagnia di Santa Maria Capua Vetere, hanno tratto in arresto, per incendio di autovettura, Sarr Modou, classe ’78 del Gambia, in Italia senza fissa dimora.

L’uomo, poco prima dell’arrivo dei carabinieri, all’interno del distributore di carburanti “Gallo” alla via SS 7bis si è avvicinato ad un’autovettura Fiat Punto il cui proprietario era impegnato nell’attività di rifornimento e, con un accendino, ha appiccato il fuoco.

Nella circostanza è intervenuto il 49enne dipendente del distributore carburanti che ha estratto la pistola per erogazione carburante e ha versato un secchio d’acqua sulle fiamme, evitando così l’esplosione dell’impianto gpl del veicolo.

La vettura nella circostanza ha riportato danni nella parte posteriore ossia dove si erano propagate le fiamme. La colonnina dell’impianto di distribuzione GPL non ha riportato danni, si è solo annerita.

Il  SARR MODOU non si è limitato a compiere questo singolo episodio poiché, non contento, si è avvicinato ad altri veicoli con il medesimo proposito.

In quel frangente è giunto l’equipaggio del radiomobile della Compagnia di Santa Maria Capua Vetere che hanno bloccato il malintenzionato. L’uomo, perquisito dai Carabinieri è stato trovato in possesso di accendino, sottoposto a sequestro.

Lo stesso ha altresì riferito ai militati dell’Arma di aver compiuto tale gesto poiché era sua intenzione essere arrestato in quanto indigente e privo di mezzi di sussistenza. L’arrestato, sarà giudicato con rito direttissimo.