L’area nord capitale europea di soldi falsi. Ora è caccia alla stamperia del “Napoli Group”

L’area nord capitale europea di soldi falsi. Ora è caccia alla stamperia del “Napoli Group”

Gli inquirenti temono che ora il gruppo criminale possa passare alla falsificazione della nuova banconota da 20 euro


HINTERLAND – E’ l’area a nord di Napoli la capitale mondiale della falsificazione di banconote, euro in primis. Questo emerge dalle indagini della Guardia di Finanza dopo il sequestro, avvenuto a Casoria qualche giorno fa, di mezzo milione in banconote da 10 euro trovati nel portabagagli di un 39enne di Milano (LEGGI QUI).

Per gli inquirenti dietro le banconote false di altissima qualità vi sarebbe un gruppo criminale, soprannominato “Napoli Group”, che intreccia svariati rapporti con le organizzazioni criminali del nord Italia. La preoccupazione degli inquirenti è che ore il “Napoli Group” possa passare alla falsificazione delle nuove banconote da 20 euro.

Proprio per questo da qualche giorno è caccia aperta per trovare la stamperia dove sono state realizzate le centinaia di banconote false da 10 euro. L’operazione di Casoria arriva dopo qualche mese dal sequestro di una stamperia di banconote false a Frattamaggiore, dove erano appena stati stampati 9 milioni di euro. Ancora più clamoroso il sequestro a Villaricca di 53 milioni di euro in banconote false da 100, 50, 20 e 10 euro (LEGGI).