Malmenò una vigilessa a Giugliano, condannato a 4 mesi di galera

Malmenò una vigilessa a Giugliano, condannato a 4 mesi di galera

Il giudice ha accolto soltanto in parte la richiesta del pubblico ministero. Si pensa all’appello


GIUGLIANO – Non l’ha passata liscia Antonio Brancaccio, l’uomo originario di Crispano ma residente a Giugliano che schiaffeggiò una vigilessa all’esterno dell’istituto Ippolito Nievo. Il 30enne è stato condannato a 4 mesi e 20 giorni di reclusione con il beneficio della pena sospesa.

Il giudice D’Angiolella ha accolto soltanto in parte la richiesta del pubblico ministero, che aveva chiesto per Brancaccio una condanna di 1 anno e 4 mesi di reclusione per oltraggio e violenza a pubblico ufficiale. Adesso Brancaccio insieme al suo difensore, Domenico Pennacchio, valuterà se ci sono gli estremi per ricorrere in appello.