Operazione Jambo, acciuffato l’imprenditore Alessandro Falco

Operazione Jambo, acciuffato l’imprenditore Alessandro Falco

Dopo le incessanti ricerche della Polizia, l’uomo si è consegnato al commissariato di Aversa. Ora è caccia a Griffo


TRENTOLA DUCENTA – La Polizia di stato di Caserta ha tratto in arresto Alessandro Falco, cinquantottenne di Trentola Ducenta, destinatario di ordinanza di custodia cautelare in carcere e ricercato dallo scorso 10 dicembre nell’ambito della maxi operazione contro il clan Zagaria.

L’uomo, braccato dalle incessanti ricerche della squadra mobile della questura di caserta si è consegnato ad aversa nel pomeriggio odierno. amministratore e socio formale di maggioranza della società C.I.S. Meridionale srl, proprietaria a sua volta del centro commerciale Jambo, falco è gravemente indiziato di essere prestanome e fiduciario di Michele Zagaria.

L’uomo è accusato di averne gestito in prima persona i rapporti imprenditoriali e politici e di aver custodito, nell’interesse del clan, le ingenti somme di denaro generate dal centro, fungendo da cassiere della liquidità della famiglia Zagaria.

LEGGI ANCHE:

Blitz ai Casalesi, sequestrato il Jambo

Jambo, il centro commerciale nelle mani della camorra

Operazione Jambo, interviene anche la Bindi

Le mani di Zagaria sul Jambo

Operazione Jambo, il sindaco latitante già accusato da Iovine nel 2014

Jambo, quei terreni venduti a Zagaria sotto pressione del clan

Operazione Jambo, si costituisce Balivo. Ora tocca a Griffo

L’ipotesi: Michele Griffo ricoverato in una clinica svizzera

A Trentola arriva la commissione d’accesso