Orrore a Licola, uomo morto in casa. Trovato con la testa nell’appendiabiti

Orrore a Licola, uomo morto in casa. Trovato con la testa nell’appendiabiti

Il corpo senza vita è stato trovato nella tarda serata di ieri dalla Polizia. L’ipotesi più probabile è quella della rapina finita


Il corpo senza vita è stato trovato nella tarda serata di ieri dalla Polizia. L’ipotesi più probabile è quella della rapina finita male

GIUGLIANO – Un uomo è stato trovato morto in casa nella tarda serata di ieri a Licola. Si tratterebbe di un 65enne di Formia. La vittima  è stata trovata in camera da letto con la testa ed il busto incastrati nell’appendiabiti e i piedi legati.

La prima ipotesi su cui stanno indagando gli inquirenti è quella della rapina finita male. L’uomo sembrerebbe morto per soffocamento.  Gli uomini della Polizia hanno infatti trovato segni di effrazione su una delle finestre dell’abitazione. Al momento non è stato ancora possibile scoprire se nell’abitazione manchino oggetti di valore.

Nonostante l’ipotesi della rapina resti la più accreditata, resta da scoprire se l’uomo, immobilizzato e legato dai malviventi, sia morto nel tentativo di liberarsi o se i ladri lo abbiano ucciso. Le indagini degli inquirenti proseguono a tutto campo.