Qualiano, 40enne finisce in galera per aver bruciato rifiuti. Era ricercato da un mese

Qualiano, 40enne finisce in galera per aver bruciato rifiuti. Era ricercato da un mese

Rintracciato ed arrestato dai carabinieri. Dovrà scontare 3 anni e 8 mesi di reclusione


QUALIANO – Pena esemplare per aver appiccato un rogo di rifiuti. I carabinieri della stazione di Qualiano, diretti dal maresciallo Pasquale Bilancio, hanno rintracciato e arrestato Grancis Amponsa, 40enne liberiano, già noto alle forze dell’ordine, raggiunto circa un mese fa da un ordine di carcerazione emesso dall’autorità giuduziaria di Napoli nord, per una condanna a 3 anni e 8 mesi di reclusione perché ritenuto responsabile dell’incendio di un grosso cumulo di rifiuti avvenuto a Qualiano ad aprile dell’anno scorso.

I militari, coordinati dalla Procura della Repubblica Napoli nord, avviarono le indagini subito dopo il rogo doloso.

Venne identificato quale presunto autore il liberiano, e raggiunto poco tempo dopo da un provvedimento cautelare.

Arrivato a processo Francis Amposa è stato condannato a 3 anni e 8 mesi di reclusione.

I militari lo cercavano dal 1 dicembre scorso, ma il soggetto si era reso irreperibile. Amposa è stato rintracciato e arrestato l’altro ieri.

Dopo le formalità di rito è stato accompagnato in carcere.