Star Wars mania, domani esce il VII capitolo della saga

Star Wars mania, domani esce il VII capitolo della saga

Sale l’attesa per il settimo capitolo della saga che da 40 anni appassiona milioni di spettatori in tutti il mondo. “Il risveglio della forza” si appresta a polverizzare tutti i record di incassi


NAPOLI – È forse l’evento cinematografico più atteso degli ultimi anni. Domani nelle sale italiane in anteprima mondiale, in America sarà proiettato solo il 18 dicembre, uscirà il VII capitolo della saga di Star Wars: “Il risveglio della forza”.

La saga. Per chi non è avvezzo al mondo di Guerre Stellari, non è facile riassumere in poche righe una saga che ha avuto inizio nel 1977 grazie al genio visionario di George Lucas, ma per un primo approccio è importante avere dei punti di riferimento.

Questo film è stato preceduto da due trilogie: nel ’77 esce il primo Star Wars “Una nuova speranza”, seguito nel 1980 da “L’impero colpisce ancora” e nel 1983 da “Il ritorno dello Jedi”. La seconda trilogia in realtà è un prequel, cioè racconta fatti che cronologicamente si collocano prima dell’inizio della prima trilogia. Nel 1999 esce “La minaccia fantasma”, seguito nel 2002 da “L’attacco dei cloni” – alcune scene di questi due film sono stati girati alla Reggia di Caserta – e nel 2005 da “La vendetta dei Sith”.

Nel 2012 la svolta: George Lucas decide di vendere i diritti della saga alla Disney che subito annuncia l’inizio di una nuova trilogia, infatti oltre al Risveglio della Forza, nel 2017 e nel 2019 sono previsti altri due capitoli della saga.
Per la realizzazione del VII capitolo, la Disney è voluta andare sul sicuro e si è affidata a J.J.Abrams, già regista di Star Trek e creatore della serie-culto “Lost”.

Trama segreta e Cast stellare. Nonostante sia molto difficile mantenere la segretezza intorno ad un film in cui lavorano così tante persone, i creatori di Star Wars ci sono riusciti, e anche dai trailer che sono circolati non trapela alcuna informazione rilevante sulla trama. L’unica cosa che si sa è che gli eventi del film sono ambientati a circa 30 anni di distanza da quelli de “Il ritorno dello Jedi”. Dai 2 minuti del trailer si capisce però che il film ruoterà intorno all’intreccio tra vecchi e nuovi personaggi, come spiegato dallo stesso regista in un’intervista alla rivista Wired: ” L’idea era quella di attirare nuovi fan senza deludere i vecchi”.

E visto il cast sicuramente i vecchi fan non rimarranno delusi, insieme ai nuovi John Boyega (Finn), Daisy Ridley (Rey), Adam Driver (Kylo Ren), Oscar Isaac (Poe Dameron), ci sono tutti gli attori storici della saga tra cui: Harrison Ford (Han Solo), Carrie Fisher (Principessa Leila), Mark Hamill (Luke Skywalkwer).

Incassi galattici. Quel che è certo è che dopo dieci anni dall’ultimo film, l’attesa tra i fan storici è diventata febbrile e il VII capitolo della saga di Star Wars è sicuramente uno dei titoli più attesi del 2015. Solo in Italia sono stati venduti più di 50 mila biglietti in prevendita, mentre negli USA l’incasso in prevendita è stato di 50 milioni di dollari, con sale in cui i biglietti per le prime proiezioni sono arrivati a costare fino a 200 dollari.

Secondo gli analisti del settore, “Il risveglio della forza” rischia di diventare il film con il migliore incasso della storia del cinema, superando Avatar e avvicinandosi alla soglia di incasso totale di 3 miliardi di dollari. Il record per il miglior debutto al botteghino invece per il momento è detenuto dal “Jurassic World” con 524 milioni di dollari, ma la saga ideata da Lucas è pronta a polverizzare anche questo record.