Apple a Napoli: incontro tra Renzi e i vertici dell’azienda

Apple a Napoli: incontro tra Renzi e i vertici dell’azienda

Oggi a Roma è arrivato Tim Cook, l’amministratore delegato dell’azienda. Ad accoglierlo il premier Matteo Renzi. Si stima che il nuovo centro di sviluppo porterà circa 600 posti di lavoro


ROMA – All’indomani dell’annuncio che la Apple – l’azienda produttrice dell’iphone – aprirà un nuovo centro di ricerca a Napoli, c’è stato oggi a Roma un incontro tra il premier Matteo Renzi e l’amministratore delegato della società di Cupertino Tim Cook.

Il pranzo. L’incontro, come riporta Il Mattino, è avvenuto a Palazzo Chigi alla presenza tra gli altri del ministro della Pubblica Amministrazione Marianna Madia, del ministro dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca Stefania Giannini e dell’ambasciatore americano John Phillips. Gli ospiti hanno gustato un veloce pranzo “in piedi” con un classico menu made in Italy. Renzi, in segno di ospitalità, ha voluto donare alcuni oggetti al manager di Apple: un vaso con le tonalità del tricolore italiano e una classica moka napoletana per il caffè.

Il progetto. L’investimento di Apple a Napoli prevede la costruzione del primo centro europeo per lo sviluppo di nuove app, i programmi che arricchiscono le funzionalità dello smarphone. Il progetto sarà portato avanti in collaborazione con l’Università di Napoli Federico II e fornirà ai giovani ricercatori le competenze tecniche necessarie ad entrare nel mondo del lavoro. Oltre a questo si conta che grazie a questa iniziativa verrano creati 600 nuovi posti di lavoro.

Leggi anche:

Apple a Napoli