Operazione anti-droga a Marano, sequestrati 500mila euro di stupefacenti

Operazione anti-droga a Marano, sequestrati 500mila euro di stupefacenti

I carabinieri hanno arrestato un uomo ed una donna in due diversi blitz. Scoperta anche un’auto imbottita di hashish


MARANO – I carabinieri del nucleo investigativo di Napoli, raccogliendo spunti investigativi durante un massiccio servizio di controllo del territorio, hanno trovato una pista che li ha condotti a fare delle perquisizioni su due obiettivi a Marano di Napoli, uno in via San Rocco e l’altro in via Fava.

In via San Rocco i carabinieri hanno ispezionato i locali di Dolores Sacco (in foto), 36enne incensurata, casertana domiciliata a Marano, dove hanno trovato una renault twingo con mezzo quintale di hashish nascosto negli airbag e nelle intercapedini della carrozzeria dietro ai pannelli. La donna aveva anche 5mila euro in contanti e una agenda tascabile su cui scritta la contabilità di pagamenti settimanali per molte migliaia di euro.

Poco distante dall’abitazione della Sacco, i militari hanno ispezionato un locale in uso a Francesco Sepe, 48enne di Marano, all’interno del quale i militari hanno trovato altri 24 kg. di hashish, altro denaro contante e una pistola replica privata del tappo rosso con relativi colpi a salve.

Per i 75 chili di droga, valore complessivo oltre mezzo milione di euro, sono finiti in manette la Sacco e il Sepe.

Gli investigatori dell’antidroga dei carabinieri di Napoli stanno approfondendo le indagini per capire dove fosse diretta l’utilitaria cosi’ ‘imbottita’ e a quale contesto criminale e’ riconducibile il grosso quantitativo di stupefacente.

Sepe è finito a Poggioreale mentre la Sacco è stata accompagnata al carcere femminile di Pozzuoli.