Questione Rom, domani gazebo in strada e volantino di denuncia del centrodestra

Questione Rom, domani gazebo in strada e volantino di denuncia del centrodestra

Tre gazebo informativi per sensibilizzare la cittadinanza sulla costruzione di un nuovo ecovillaggio, saranno presenti in tre punti diversi della città: uno al centro, uno a Licola ed un altro a Varcaturo


GIUGLIANO – Continuano le crociate delle forze politiche di centrodestra giuglianesi contrari alla realizzazione di un nuovo “ecovillaggio” per i rom. Domani saranno installati tre gazebo informativi in diversi punti della città per sensibilizzare la cittadinanza sul tema: uno in piazza Municipio, un altro in via S. Nullo a Licola nei pressi del Bar Champs Elysees ed un altro in via Ripuaria a Varcaturo nello spazio antistante l’Hotel Premiere. Sarà inoltre distribuito un volantino nel quale saranno spiegati i motivi del “No alla costruzione di un altro ghetto”

Ecovilaggio che tra l’altro non sarebbe il primo. Nel 2010 la Prefettura ordinò al Comune di Giugliano la costruzione di 4 moduli abitativi nell’attuale zona di Ponte Riccio (questa volta il progetto invece è dello stesso comune).  I moduli abitativi costruiti dal Comune furono ben presto occupati anche dalle famiglie non assegnatarie e furono costruite baracche ed altri edifici abusivi. Altri cominciarono a girovagare nelle campagne limitrofe occupando abusivamente terreni di proprietà privata.

Sul fronte politico, invece, i partiti di centrodestra porteranno la questione sui banchi del consigli comunale. Un consiglio monotematico sul tema si svolgerà mercoledì 10 febbraio alle ore 10.