“Tesseramento irregolare”, caos nel Pd di Giugliano. VIDEO

“Tesseramento irregolare”, caos nel Pd di Giugliano. VIDEO

Lunghe file al circolo e polemiche sulla scelta delle pre-adesioni. Contestazioni anche in presenza del consigliere regionale Daniele. L’assessore Mauriello: “Metodo non previsto dallo statuto”. Russo e Pirozzi: “Tutto secondo le regole”


GIUGLIANO – Scoppia un nuovo caso in casa del Pd giuglianese e c’è già chi grida allo scandalo per lo svolgimento delle procedure di tesseramento, con una relazione che sarebbe già pronta a finire sui tavoli provinciali e regionali. Tanta gente infatti ha affollato stamani il circolo di Corso Campano ma la mattinata è stata molto movimentata con i simpatizzanti che hanno atteso per diverse ore.

tesseramento pd giuglianoA qualcuno sarebbe stato vietato il tesseramento, come ad esempio al consigliere comunale Aniello Cecere perché appartenente alla maggioranza guidata dal sindaco “dissidente” Antonio Poziello.

A scatenare le forti polemiche, però, è stato soprattutto il metodo scelto, ovvero quello delle pre-adesioni che secondo alcuni iscritti e simpatizzanti andrebbe contro le regole del partito. In mattina c’è stata anche la visita, tra gli altri, del consigliere regionale Gianluca Daniele, membro della segretaria regionale dem. Daniele ha chiesto spiegazioni al commissario Russo, come dimostra il filmato che vi mostriamo.

Assessore Vincenzo MaurielloA rincarare la dose è stato anche l’assessore alle Politiche Sociali della giunta Poziello, Vincenzo Mauriello, nonché delegato provinciale del PD. “Un tesseramento alquanto anomalo. – ha affermato Mauriello – Abbiamo avuto stamani la visita dell’onorevole Gianluca Daniele, membro della segreteria regionale, il quale ha potuto riscontrare con i suoi occhi le anomalie che stanno avvenendo all’interno del circolo di Giugliano. Innanzitutto non si capisce il ruolo attuale di Peppe Russo, in quanto l’unico commissario nominato è Stefano Graziano. Il tesseramento è completamente fallito viste le lunghe file. Russo parla di pre-adesioni ma lo statuto prevede invece che il tesseramento avvenga pagando e con ricevuta. Daniele ha riscontrato delle anomalie e presenterà una relazione. Peccato che la trasparenza anche questa volta non ci sia stata. Oltre a Daniele – aggiunge l’assessore al Welfare del Comune di Giugliano – c’era anche il segretario regionale dei Giovani Democratici, Marco Sarracino, e Boemio Cosimo, membro della commissione regionale, ed anche loro hanno riscontrato delle gravi anomalie. Purtroppo i modelli di adesione sono stati trovati anche a casa delle persone.”

peppe-russoSecondo il commissario Peppe Russo il tutto si è invece svolto nel rispetto delle regole e senza problemi. “Siamo l’unica forza politica in campo che cresce e che si conferma il primo partito di Giugliano. – ha detto Russo – C’è tanta gente che trova come l’unico luogo di militanza politica il Pd. Per la verità Daniele l’ho invitato io per controllare la procedura e darmi una mano. Presunte anomalie? Non discuto mai delle presunzioni altrui, il tesseramento si è svolto in modo tranquillo e calmo. Abbiamo rilasciato ricevute nel 90% dei casi, mentre per i nuovi iscritti abbiamo preso uno spazio temporale per verificare la compatibilità con il codice etico e con il regolamento e lo statuto.”

“Purtroppo le persone si sono accavallate all’ultimo giorno e quindi c’è stata un’enorme affluenza stamattina ma il tesseramento è stato libero, trasparente ed aperto. – ha sottolineato il capogruppo in Consiglio comunale Nicola Pirozzi – Siamo tranquilli perché sappiamo di aver rispettato le regole e valuteremo le adesioni caso per caso.”

IL VIDEO: