Benedetta, la donna con la stampella che incute terrore. Fermata con un coltello dai carabinieri

Benedetta, la donna con la stampella che incute terrore. Fermata con un coltello dai carabinieri

La giovane donna ha degli evidenti disturbi mentali che la portano molto spesso ad aggredire chi le passa davanti, percependo in loro possibili nemici, aggressori o molestatori


AVERSA – La triste storia di Benedetta, la donna che spesso aggredisce i passanti ad Aversa e nei comuni limitrofi si è arricchita di un nuovo episodio. Qualche giorno fa, l’ultima vittima è stata minacciata con un coltello da cucina nella cittadina di Cesa, a due passi da Aversa. In tale frangente sono dovuti intervenire i carabinieri che le hanno prelevato l’arma e la borsa dove il coltello era custodito e hanno provveduto a sottoporla a cure sanitarie.

La donna molto spesso viene vista anche a Giugliano (Leggi QUI) e purtroppo, dopo vari episodi segnalati, la gente è spaventata al suo passaggio. Cliccatissimo un suo video in rete nel quale la donna sembra loquace e simpatica e dice: “sono pazza, mica scema” (GUARDA).

Benedetta a quanto pare appartiene ad una famiglia benestante, i suoi genitori sono entrambi presidi di istituti scolastici, e lei stessa risulta essere un’insegnate. La  giovane donna ha degli evidenti disturbi mentali che la portano molto spesso ad aggredire chi le passa davanti, percependo in loro possibili nemici, aggressori o molestatori. Sono ancora molte sono le segnalazioni di persone che hanno ricevuto percosse, stampellate e pugni.