Carburante di contrabbando, sequestro di oltre 1 milione di euro

Carburante di contrabbando, sequestro di oltre 1 milione di euro

Le fiamme gialle hanno arrestato 3 persone e denunciato un’altra. Sigilli ad area di servizio, deposito ed autoarticolato


HINTERLAND – Blitz della guardia di finanza contro i carburanti di contrabbando tra Afragola e Napoli: tre arresti, una persona denunciata, un’autobotte da 35 mila litri di gasolio sequestrata. Le manette sono scattate per Dario Figlilia, 32 anni, di Napoli, titolare di un’area di servizio in via Argine, Giuseppe Vitiello, 45 anni, di Pomigliano d’Arco, autista dell’autoarticolato e Vincenzo De Blasio, 40 anni, pure di Pomigliano d’Arco che aveva la disponibilità del mezzo. Denunciato a piede libero S.C., 47 anni, titolare del deposito di Afragola,  dove sono state effettuate le operazioni di carico dell’autobotte.

Per i primi tre, il magistrato ha disposto gli arresti  nel carcere di Poggioreale, in attesa dell’udienza di convalida.

Ieri pomeriggio, una pattuglia della compagnia della guardia di finanza di Afragola ha intercettato il pesante autoarticolato, contrassegnato dal segnale “trasporto carburante” mentre usciva da un deposito di via Cinque Vie. I militari che erano a bordo di un’auto civetta, hanno seguito l’automezzo fino all’area di servizio di via Argine dove sono intervenuti.

Il carburante, di provenienza dall’est europeo, ad una prima analisi è risultato troppo ricco di zolfo, tipica del gasolio contraffatto. Per questo, le quattro persone coinvolte rischiano anche una denuncia per falsificazione. Le fiamme gialle hanno sequestrato il deposito di Afragola, l’area di servizio di via Argine e l’autoarticolato, per un valore complessivo di oltre un milione di euro.

(fonte: Il Mattino)