Furti in casa in zona Madonna delle Grazie – San Vito. All’opera un’unica banda?

Furti in casa in zona Madonna delle Grazie – San Vito. All’opera un’unica banda?

Le modalità sembrano essere le stesse: i ladri entrano di notte mentre i proprietari dormono. Diversi colpi negli ultimi mesi


GIUGLIANO – E’ allarme furti in appartamento nella zona tra via San Vito e la Madonna delle Grazie. Entrano di notte con i proprietari all’interno che dormono tranquillamente e portano via tutto il possibile: contanti, gioielli, pc, tablet e le auto parcheggiate in cortile, eludendo anche i sistemi satellitari montati sulle stesse.

Sono state diverse le denunce giunte alle forze dell’ordine negli ultimi mesi. I residenti della zona vivono adesso con la paura di ritrovarsi malintenzionati di notte in casa.

Gli ultimi colpi in ordine cronologico sono avvenuti nella notte tra giovedì e venerdi scorso. I malviventi hanno fatto irruzione in un’abitazione di via Manzoni entrando dal terrazzo che affacciava sul giardino dello stabile. I ladri hanno portato via 3 auto, monili vari e un notebook (LEGGI) e, nella stessa notte, in via Salvator Rosa, in linea d’aria a 30 metri di distanza. Nel secondo caso il colpo è riuscito solo a metà perché i proprietari di casa hanno sentito dei rumori in casa e si sono svegliati.. I balordi sono dunque fuggiti via portando via solo poche centinaia di euro.

Nella notte di Capodanno, invece, i topi d’appartamento hanno svaligiato un’abitazione tra via San Vito e via Colonne. Questa volta i proprietari erano fuori casa per il cenone ed i ladri hanno sradicato la cassaforte dal muro portandosi via l’intera struttura. (LEGGI).

Il 12 novembre scorso, poi, un gruppo composto da tre malviventi si è introdotto all’interno di un’abitazione in via San Vito forzando prima il cancello automatico e poi la finestra del balcone. Una volta all’interno, i ladri hanno portato via di tutto, tra cui monili, contanti e un televisore da 60 pollici. Non contenti, poi, si sono impossessati delle chiavi dell’auto, un’Audi Q3. Le immagini del raid finirono anche in rete (LEGGI E GUARDA IL VIDEO).

Anche a settembre scorso i ladri tentarono il colpo in una casa in via Madonna delle Grazie. Nella circostanza il colpo però fallì. I malviventi scapparono perchè il cane della coppia dei proprietari aveva iniziato ad abbaiare.

Si fa largo dunque l’ipotesi che a colpire potrebbe essere un’unica banda che ha preso di mira la zona e studia nei minimi dettagli i raid prima di entrare in azione. Le modalità sembrerebbero le stesse. I balordi, non meno di tre persone, entrano nelle case di notte mentre i proprietari dormono e portano via oggetti di valore, monili vari e le auto. Stanno attenti però a non rubare i telefoni cellulari. Consci del fatto che, con una semplice applicazione installata sugli smartphone di ultima generazione, potrebbero essere intercettati.