Giugliano, brucia ancora via Santa Caterina da Siena

Giugliano, brucia ancora via Santa Caterina da Siena

Il consigliere Adriano Castaldo (PD): “C’è una telecamera nuova ma si continua a sversare e bruciare. Quanti roghi ancora dovremo respirare?”


GIUGLIANO – Rogo tossico in via Santa Caterina da Siena. L’ennesimo incendio di rifiuti nella ormai tristemente nota discarica abusiva a ridosso del ponte dell’Asse Mediano a quanto pare è avvenuto all’alba.

In fiamme diversi tipi di rifiuti, tra cui anche scarti di lavorazione sversati da attività che producono molto probabilmente in nero. L’area qualche mese fa fu anche posta sotto sequestro dalla Polizia di Stato. Gli agenti del locale commissariato riuscirono anche ad identificare ed arrestare un piromane ma i roghi sono andati avanti quasi senza sosta.

La denuncia arriva dal consigliere di opposizione Adriano Castaldo. “Mi hanno appena segnalato l’ennesimo rogo in via Santa Caterina da Siena..la zona è sempre la stessa, proprio nei pressi della “nuova” telecamera di videosorveglianza!! – tuona l’esponente del Partito Democratico – Ho fatto ben due interpellanze in merito, oltre ad esserci numerosi report di giornali locali, cittadini ed associazioni (come Movimento Polis)!!!”.

“Mi sono state date anche “rassicurazioni” in merito dall’amministrazione, – prosegue Castaldo – dal sindaco Antonio Poziello, dall’enegy manager con delega alla videosorveglianza Luigi Missere…ora io mi chiedo..dopo 9 mesi, con una nuova telecamera installata così tanto “celebrata”, ancora non si riesce a far NULLA!! Si continua a sversare, si continua a bruciare..nulla è cambiato!! Quanto ancora dobbiamo attendere? Quanti roghi ancora dovremo respirare?”.

(foto: via Santa Caterina da Siena – archivio)