Il mercato dell’assurdo, ancora un furto al MOG: danni per 50mila euro

Il mercato dell’assurdo, ancora un furto al MOG: danni per 50mila euro

Accolte le richieste dei commissionari: da stanotte il mercato sarà sorvegliato da un’auto dei vigili urbani, potenziati i controlli esterni di polizia, carabinieri ed esercito

@Raffaele Silvestri

GIUGLIANO – Lo avevamo scritto ieri, forse il mercato ortofrutticolo di Giugliano, il MOG, farà realmente notizia quando passerà una notte senza incursioni. Non è stato così. Stamattina, infatti, agli occhi degli increduli commissionari si è palesato l’ennesimo raid.

Come dimostrano le nostre immagini, i ladri hanno sfondato un cancello e rubato alcuni transpallet e muletti, oltre che materiale informatico delle varie ditte. Hanno anche provato a caricare due muletti su un camion di un commissionario che però ha ceduto per l’eccessivo peso ed è stato abbandonato.

mog1Portate via anche le batterie per i muletti – del valore di circa 2mila euro l’una – che i commissionari avevano provveduto a ricomprare ieri, dopo l’ultimo furto. Il danno, stavolta, è quantificabile in 50mila euro. L’esasperazione è il sentimento più diffuso tra gli operatori, scoraggiati da una sicurezza inesistente. In mattinata al MOG è arrivato il sindaco Antonio Poziello con i consiglieri Gennaro Di Gennaro, Giuseppe D’Alterio, Alfonso Sequino Francesco Iovinella e Francesco Iovinella, ricordiamo che il mercato sarà oggetto del consiglio comunale di domani pomeriggio. Sul posto, intanto, si sono recati polizia, carabinieri e vigili urbani.

La richiesta dei commissionari è chiara: chiedono che sin da questa notte ci siano forze dell’ordine a presidiare il mercato dall’interno, altrimenti saranno loro a organizzare ronde notturne. Dopo un lungo colloquio si è poi arrivati alla decisione che soddisfa le richieste, infatti da stanotte all’interno del MOG ci sarà un’auto dei vigili urbani a presidiare la struttura (soluzione consigliata sul posto Alfonso Sequino, capogruppo di Forza Italia) e nel contempo sarà rinforzato il servizio di pattuglia esterno alla struttura da parte di polizia, carabinieri ed esercito.