In ospedale confuso, impaurito e senza parole: ritrovato grazie ad un annuncio su Facebook

In ospedale confuso, impaurito e senza parole: ritrovato grazie ad un annuncio su Facebook

L’uomo aveva vissuto una disavventura simile alcuni giorni fa. A recuperarlo al pronto soccorso di Giugliano è stato il figlio


GIUGLIANO – Senza documenti, senza telefono, e soprattutto senza riuscire a parlare con nessuno. In queste condizioni è stato ritrovato un uomo, poi riconosciuto come Bruno Altrui, residente in via Cumana, questa sera al pronto soccorso dell’ospedale San Giuliano. Chi ha lanciato l’allarme su Facebook racconta di aver visto un’auto far scendere l’uomo nei pressi del nosocomio giuglianese, per poi dileguarsi.

Aveva i vestiti fradici per la forte pioggia, era confuso ed impaurito: la persona che lo ha soccorso lo ha letteralmente trascinato all’interno della struttura ospedaliera per fargli prestare le prime cure. Dopo l’annuncio sul social network la notizia è giunta alla famiglia, mentre intanto sono state allertate anche le forze dell’ordine. Il figlio è andato al pronto soccorso a recuperarlo.