Napoli, Alfano ha deciso: “Arriva l’Esercito”

Napoli, Alfano ha deciso: “Arriva l’Esercito”

Il ministro dell’Interno annuncia nuovi provvedimenti repressivi per riportare l’ordine in città: “Faremo tacere le pistole”


NAPOLI – Il ministro dell’Interno Angelino Alfano ha deciso. Per combattere l’escalation di violenza che negli ultimi mesi ha afflitto Napoli, lo Stato darà una risposta forte è decisa.

“Invieremo l’esercito”. L’annuncio arriva direttamente dalla viva voce del Ministro intervistato a Sky Tg24, “dobbiamo far tacere le pistole, l’ho detto anche al Primo Ministro Matteo Renzi”. Alfano si è detto molto preoccupato dal dati che emergono su Napoli, “mentre in tutta Italia diminuiscono i reati, a Napoli è cresciuto il numero degli omocidi. Non possiamo più stare a guardare”.

Napoli dunque accoglierà una nuova ondata di militari che pattuglieranno le strade insieme alle forze di pubblica sicurezza senza “militarizzare la città”, come ci ha tenuto a precisare lo stesso Alfano. La città non è nuova ad accogliere questo tipo di provvedimenti, spesso infatti a Napoli in momenti di grandi crisi la risposta dello Stato è stata quella di inviare l’esercito.

Tutto questo arriva proprio nel giorno in cui l’ex pm e ora presidente dell’agenzia anticorruzione Raffaele Cantone, in un intervista, suggeriva ti usare un approccio più strutturale al caso Napoli. (Leggi qui)