Parabrezza sfondato da una sedia lanciata sull’asse mediano, la denuncia di un cittadino

Parabrezza sfondato da una sedia lanciata sull’asse mediano, la denuncia di un cittadino

L’aggressione all’altezza dell’uscita di Piscinola, in zona si sono verificati numerosi episodi. Dietro ci sarebbe un gruppo di rom


NAPOLI – Una sedia lanciata contro il parabrezza di un’auto in corsa, la vicenda surreale è accaduta ieri sera ed è stata denunciata prima alle forze dell’ordine e poi sul web attraverso i social network. La vittima racconta di essere stato aggredito sull’asse mediano all’altezza dell’uscita di Piscinola in direzione Capodichino, e che episodi di questo tipo stanno accadendo con frequenza preoccupante. A provocarli sarebbe un gruppo di rom.

Questo il suo post a corredo della foto postata, in cui si vede chiaramente il parabrezza danneggiato:

Ieri sera, verso le 21, sull’asse mediano prima dell’uscita Piscinola andando verso Capodichino, mi sono imbattuto in una situazione che fa male a me quale napoletano!
All’improvviso, mentre viaggiavo in auto, mi hanno lanciato da fuori il guardrail una sedia che è andata a colpire in pieno il mio parabrezza.
Non so chi mi ha dato la freddezza di non sterzare con la macchina ed evitare danni più grandi! Oltre me altri automobilisti hanno subito il lancio di sassi, bastoni ed altro riportando danni alle proprie autovetture. Fortunatamente non è successo qualcosa di più grave o è scappato il morto! Tutto questo per avvisarvi che la sera da qualche giorno su quel tratto sta succedendo questo!
Io ci sono ripassato dopo aver riaccompagnato mio figlio ed ho visto questi tre zingari che di sera stavano a cercare di fare danni lanciando di tutto! Ho aspettato insieme ad altri sei automobilisti la polizia che arrivasse per denunciare la cosa.
Sono amareggiato per quello che è successo.