Petizione per Frittella, in 56.000 per la cagnolina di Aversa vittima di violenza

Petizione per Frittella, in 56.000 per la cagnolina di Aversa vittima di violenza

Sulla piattaforma change.org tantissime le adesioni: si chiede all’amministrazione di trovare i colpevoli e di denunciarli


AVERSA – Sono 56.000 le firme per la petizione sul caso di Frittella, la cagnolina del quartiere di Aversa abusata sessualmente pochi giorni fa. Il suo caso è infatti arrivato alla piattaforma change.org, il più importante sito di raccolta firme online. Questo il link alla pagina dedicata al caso aversano.

“E’ un caso di una gravità inconcepibile che denunceremo e seguiremo senza tregua affinché i responsabili vengano individuati e puniti come meritano. Ma sollecitiamo anche una presa di posizione forte da parte del Commissario Straordinario del Comune aversano che, in base alla normativa vigente, è il proprietario di Frittella come di tutti i cani di quartiere del suo territorio” dichiara Piera Rosati, presidente di LNDC, in un’intervista rilasciata a quotidiano.net.

Aggiunge Emma Gatto, presidente della sezione campana “Noi di Aversa”:  “E’ importante che la gente stia in allerta, perché la violenza nei confronti degli animali è chiaramente un campanello d’allarme che segnala soggetti sociopatici che usano questi atti come una sorta di palestra per poi passare alla volta degli esseri umani.”

Un caso che tocca la sensibilità umana, presto si arriverà a raggiungere le 75.000 firme.