Prima fa una rapina, poi firma in commissariato: riconosciuto dalla vittima ed arrestato

Prima fa una rapina, poi firma in commissariato: riconosciuto dalla vittima ed arrestato

Walter Pirozzi, 35 anni, aveva colpito in via Sant’Anna e poi era andato alla Polizia. Decisivo il riconoscimento con foto segnaletiche ed il confronto “all’americana”


GIUGLIANO – L’obbligo di firma in commissariato di Giugliano-Villaricca non lo aveva dissuaso dal commettere altri reati, stavolta però la tempistica non è stata dalla sua parte ed è costata cara a W. P., 35enne giuglianese, riconosciuto dalla sua ultima vittima proprio pochi minuti dopo il suo ultimo colpo.

I fatti – si legge su ilmattino.it – martedì mattina, quando l’uomo ha rapinato pistola in pugno una donna in via Sant’Anna. Poco dopo, alle nove, si è recato regolarmente come ogni settimana a firmare come se nulla fosse successo, ma nel frattempo la vittima aveva sporto denuncia riconoscendo il ladro attraverso le foto segnaletiche. La polizia si è così recata a casa di W. P. per una perquisizione, poi ha prelevato il 35enne che – nel corso di un confronto “all’americana” – è stato nuovamente riconosciuto come autore della rapina. Per lui è scattato il trasferimento presso il carcere di Poggioreale in attesa di processo.