Tentata sfiducia al sindaco, Baiano ammette di essersi incontrato con l’opposizione

Tentata sfiducia al sindaco, Baiano ammette di essersi incontrato con l’opposizione

L’ammissione in Consiglio comunale dopo la domanda di Bertini: “Se non eri con noi quel giorno e abbiamo mentito devi dircelo in faccia”


È iniziato con un’ammissione il Consiglio comunale di stasera. Prima dell’inizio della discussione sui due punti all’ordine del giorno (sfiducia a sindaco e presidente dell’assise), il consigliere Bertini ha preso la parola ai sensi dell’articolo 34. “Voglio chiedere a Baiano se il 23 dicembre si trovava o meno con noi dell’opposizione in un noto bar per discutere se recarci, stesso in quel momento, dal notaio per firmare tutti le dimissioni e mandare a casa il sindaco. Ha detto che noi mentivamo, ce lo dica guardandoci negli occhi e nel caso mi quereli”. Secca è la risposta del consigliere Baiano: “Ero al bar”. Solo qualche settimana fa Baiano aveva invitato alla stampa locale un comunicato, dal titolo “per amor della verità”, dove sosteneva di non aver mai voltato le spalle al sindaco e che qualcuno metteva in giro false notizie.