Aversa, una targa in memoria di Federico Bisceglia

Aversa, una targa in memoria di Federico Bisceglia

La cerimonia ha avuto luogo al Castello Aragonese, sede della Procura di Napoli Nord. Il magistrato, scomparso un anno fa a causa di un incidente stradale, indagava anche sulla Terra dei Fuochi


AVERSA – Una targa commemorativa in memoria del magistrato Federico Bisceglia. L’uomo è morto un anno fa, il 1 marzo del 2015, in un incidente stradale avvenuto a Castrovillari in circostanze ancora non del tutto chiarite. Il magistrato era noto in Campania anche per le sua inchieste sulla Terra dei Fuochi.

La cerimonia è avvenuta ieri presso il Castello Aragonese di Aversa, Bisceglia era infatti l’uomo di punta della Procura di Napoli Nord, che ha sede appunto nel comune in provincia di Caserta. “Federico- ha dichiarato in occasione della cerimonia Mario Rosario Ruffo commissario prefettizio di Aversa- era un magistrato molto onesto e capace ed aveva una dote particolare, quella di saper parlare alla gente e farsi capire da tutti. Noi- ha proseguito Ruffo- siamo qui per rendere onore alla sua memoria, con una targa che reca il suo nome e la data della sua dipartita”. Poi, dopo un immenso e commovente minuto di silenzio, la targa è stata scoperta tra gli applausi commossi del pubblico presente.

Sempre nella serata di ieri, presso la parrocchia del Parco Verde di Caivano, padre Maurizio Patriciello, sacerdote famoso anch’egli per le sue battaglie nell’ambito dell’inchiesta sulla cosiddetta Terra dei Fuochi, ha officiato una messa in suffragio per il magistrato. Proprio a Caivano aveva avuto luogo un fatto di cronaca che destò scalpore: la morte, avvenuta a causa di una caduta dal balcone, della piccola Fortuna Loffredo, 6 anni, nel 2014. Per quell’episodio, tra le ultime inchieste condotte da Bisceglia, fu interrogato un uomo, accusato di averne abusato. Contestualmente, due giorni fa, a Verzino, il comune nel crotonese di cui era originario Bisceglia, ha avuto luogo una cerimonia di intitolazione a suo nome della piazza principale del paese.