Altro agguato di camorra: entrano nel cortile e fanno fuoco

Altro agguato di camorra: entrano nel cortile e fanno fuoco

La vittima è un 42enne agli arresti domiciliari vicino al clan Mazzarella


NAPOLI – Alle 18,50, nel quartiere San Giovanni di Napoli, è stato gambizzato Massimiliano Morra, un 42enne del posto che era agli arresti domiciliari. Secondo le prime ricostruzioni degli investigatori, l’uomo sarebbe vicino al clan Mazzarella e l’agguato di stasera sarebbe solo un avvertimento.

I sicari hanno agito per ferire e non per uccidere: si sarebbero avvicinati in due a bordo di uno scooter e una volta arrivati nei pressi del cortile dove era domiciliato Morra, uno dei due ha fatto fuoco per tre volte mirando alle gambe.

La vittima è stata subito soccorsa dai suoi familiari e trasportato all’ospedale Villa Betania, dov’è al momento ricoverato. Sull’accaduto indagano gli uomini del Commissariato San Giovanni e gli uomini della scientifica, che durante i primi rilievi, hanno rinvenuto i tre bossoli esplosi contro Morra.