Ambiente, M5S: Legge ecoreati può contribuire a perseguire i responsabili

Ambiente, M5S: Legge ecoreati può contribuire a perseguire i responsabili

Lo ha detto Vincenzo Viglione, consigliere regionale del M5S e segretario della Commissione Ambiente, che oggi ha preso parte al convegno sugli ecoreati svoltosi nell’auditorium del Tribunale di Napoli


NAPOLI – “Oggi c’è la possibilità di perseguire penalmente chi commette reati contro l’ambiente, ma per valutare l’efficacia della legge, occorrerà altro tempo”. Lo ha detto Vincenzo Viglione, consigliere regionale del M5S e segretario della Commissione Ambiente, che oggi ha preso parte al convegno sugli ecoreati svoltosi nell’auditorium del Tribunale di Napoli a un anno quasi dall’entrata in vigore della legge 68 del 2015 con la quale è stato introdotto il reato di disastro ambientale.

“E’ presto fare dei bilanci però questa legge può fare molto proprio perché inserisce all’interno del codice penale una disciplina che fino ad oggi non era sanzionata in maniera adeguata – evidenzia – Si sapeva benissimo che chi commetteva reati di questo tipo se la cavava con una semplice sanzione amministrativa”.

“Chiaramente occorre vedere l’efficacia quale sarà – conclude  – però i presupposti per pensare che si sta andando nella buona direzione ci sono, soprattutto in Campania dove abbiamo a che fare con i roghi di rifiuti e con l’inquinamento dei corsi d’acqua”.