Attacco a Bruxelles, preso un sospetto. C’è un’italiana tra le vittime

Attacco a Bruxelles, preso un sospetto. C’è un’italiana tra le vittime

La donna lavorava alla commissione UE. Lunghe code per le partenze nell’altro aeroporto della capitale belga. E’ ancora caccia all’artificiere di Zaventem


BRUXELLES – C’è anche un’italiana tra le vittime degli attentati di ieri a Bruxelles. In particolare la donna avrebbe perso la vita a seguito dell’esplosione avvenuta al vagone della metropolitana. Lo riferisce la Farnesina. Si tratterebbe di Patricia Rizzo, impiegata presso un’agenzia della Commissione Ue ed attualmente dispersa. La conferma è arrivata da un cugino della vittima tramite facebook.

Stamani la polizia belga ha arrestato un uomo. Inizialmente è stata annunciata la cattura dell’artificere dell’aeroporto, il ricercato Najim Laachraoui. Successivamente invece la voce è stata smentita e continua dunque la caccia all’uomo.

Intanto controlli serrati all’altro scalo aeroportuale della città, lo Charleroi. Lunghissime file per le partenze come dimostra la foto inviata alla nostra redazione da un nostro contatto giuglianese nella capitale belga. Tutti i bagaglio vengono aperti e nessuno può avvicinarsi o entrare nell’aeroporto senza il biglietto.