Coigiass, Guarino lancia l’allarme: “Pronti alla serrata se non sarà garantita la sicurezza”

Coigiass, Guarino lancia l’allarme: “Pronti alla serrata se non sarà garantita la sicurezza”

Il presidente dell’associazione commercianti: “Servono più uomini e mezzi, ci rivolgeremo a Prefettura e Questura”


GIUGLIANO – L’ultimo episodio criminoso, in ordine di tempo, ai danni dei commercianti giuglianesi pone l’accento ancora una volta sull’allarme sicurezza. Dopo il furto con scasso subito dal centro Vodafone di via Roma interviene Antonio Guarino, presidente Coigiass, che lancia un vero e proprio grido d’allarme: “La nostra è una città allo sbando, c’è finanche paura ad aprire le attività”.

Facendosi portavoce dei tanti associati, Guarino sottolinea che “più di un commerciante minaccia di chiudere il proprio negozio. Quanto fatto fino ad oggi in tema di sicurezza non basta assolutamente, se non verranno messe in campo soluzioni efficaci ci rivolgeremo a Prefettura e Questura, invitando al tavolo anche il sindaco Poziello”.

L’esasperazione è un sentimento che cresce giorno dopo giorno, i commercianti non riescono a far fronte da soli a questa ondata criminale e si sentono in pericolo. “Non c’è più tempo, bisogna intervenire ora, prima che la situazione precipiti definitivamente. Servono più uomini e più mezzi, ricorrendo se necessario anche all’esercito”, conclude Antonio Guarino.