E’ Raffaele Manco il delegato per il comune di Qualiano all’Osservatorio sulla Terra dei Fuochi

E’ Raffaele Manco il delegato per il comune di Qualiano all’Osservatorio sulla Terra dei Fuochi

De Luca: “Saprà rappresentare le istanze ambientali del nostro territorio”


QUALIANO – Il dottor Raffaele Manco avrà il compito di rappresentare le istanze ambientali di Qualiano nel “Centro Osservatorio permanente sulle indagini e sulle istanze relative alla Terra dei Fuochi”, il neonato organismo della Città Metropolitana a cui il Comune ha aderito. L’incarico gli è stato conferito direttamente dal sindaco Ludovico De Luca:

“Conosco Raffaele, conosco il suo impegno, per l’ambiente e sono certo che saprà rappresentare con competenza e passione, le istanze ambientali  del nostro territorio nelle sedi istituzionali e nei momenti di confronto, per elaborare le giuste strategie mirate a lottare contro chi avvelena le nostre terre e la nostra salute”.

L’Osservatorio permanente sulla  “Terra dei Fuochi” è nato lo scorso 25 Febbraio con la firma ufficiale della “Carta d’Intenti”, il documento unico, che va condiviso  e rispettato da Enti ed  Istituzione pubbliche, che fanno formale richiesta di adesione, come ha fatto Qualiano. Lo  scopo del nuovo organismo è quello di  avere  un luogo nel quale possono convogliare tutte le esperienze locali e dove gli Enti potranno incontrare comitati, movimenti e associazioni, per elaborare strategie e proposte in materia di rifiuti e tutela del territorio. Il fine ultimo è quello di affrontare i problemi della “Terra dei Fuochi” elaborando un’unica strategia ambientale, che sia la somma di singole esperienze vincenti.

“Voglio ringraziare il sindaco De Luca, per la fiducia che ha riposto nella mia persona. – sottolinea Raffaele Manco- Ci accomuna la passione per la difesa del nostro ambiente, le battaglie portate avanti in questi anni che ci hanno fatto sposare il progetto amministrativo per Qualiano. I risultati ottenuti dal Sindaco e dall’Amministrazione in materia di ambiente, dal 2013 ad oggi sono sotto gli occhi di tutti. Ora occorre fare qualcosa in più e mi impegnerò ad  adempiere al compito, che mi è stato affidato rappresentando Qualiano nel “Centro Osservatorio”  costituito presso la Città Metropolitana.”

Come dire: certe battaglie per la difesa dei territori, contro le ecomafie e contro la Terra dei Fuochi non si combattono in solitudine, ma insieme si è più forti e vincenti.