Elezioni Napoli, Ferlaino (Gioventù Nazionale): “Sostegno al simbolo non a Taglialatela”

Elezioni Napoli, Ferlaino (Gioventù Nazionale): “Sostegno al simbolo non a Taglialatela”

“Il passato di Taglialatela, tra doppie poltrone e immobilismo nelle decisioni di partito, è noto agli addetti ai lavori”


NAPOLI – Ogni mattina i giornali locali e nazionali parlano di elezioni presentandole come barzellette. I candidati, da destra a sinistra, cambiano continuamente casacche e idee.

In molti mi chiedete da vari giorni “Corrà ti candidi?”, e io ad oggi ho risposto a tutti voi che sto valutando. Alla luce di quello che succede in questi giorni, in questo contesto, ritengo che la mia candidatura diventa sempre più improbabile. La mia scesa in campo vorrebbe essere un valore aggiunto in termini di qualità ed esperienza.

Tuttavia, purtroppo, manca il sostegno del mio partito, molto presente sui giornali e poco nella mia bella Napoli, che non ha ancora convocato i vertici per decidere insieme il nostro futuro. Eppure a Napoli esistono giovani, consiglieri comunali e municipali che rappresentano il nucleo fondante della nostra fede politica. Una candidatura militante come la mia, quella dei nostri ragazzi di Gioventù Nazionale, e dei consiglieri uscenti non può essere data per scontata il giorno prima delle elezioni.

Noi, a differenza degli onorevoli eletti senza preferenze, vogliamo essere credibili, ed esserlo veramente, agli occhi dei nostri elettori e non possiamo, oltre ad ignorare chi sarà il nostro candidato sindaco e chi saranno i nostri alleati, non sapere addirittura quale sarà il nostro programma.

La mia unica bandiera è la fiamma, marchiata a fuoco nel nostro simbolo e neanche la cattiva gestione locale degli ultimi anni ha fatto perdere la mia fede in quel simbolo. A chi dice che intendiamo lasciare il partito, che ci siamo venduti a questo o quell’altro candidato, rispondo a testa alta e con la fierezza di chi ha la libertà di farlo, che io e i ragazzi di Gioventù Nazionale non mangiamo con la politica, non abbiamo bisogno di venderci, non abbiamo cda o posti pubblici da tenerci stretti.

Abbiamo solo la nostra dignità, e quest’ultima ci impone di dire che o si condividono scelte e programmi, o non intendiamo candidarci al solo scopo di ricoprire una carica istituzionale, continueremo a fare politica tra la gente senza stellette sul petto.

Lo dico senza giri di parole e senza remore a fare nomi, non ho problemi a fare una campagna elettorale di idee e di valori, senza alleati e correndo da soli con il nostro simbolo; per contro ho problemi a farla se il nostro candidato sindaco sarà quello che ad oggi ha pensato solo ad interessi personali senza mai convocare una riunione e trattando il movimento giovanile come pubblico per i suoi eventi.

Avrò problemi se il nostro candidato sindaco resterà l’On. Taglialatela, il cui passato, anche molto recente, tra doppie poltrone e immobilismo nelle decisioni di partito è noto agli addetti ai lavori. Il mio sostegno al simbolo e a quello che rappresenta resterà invariato. Noi possiamo guardarvi negli occhi!

Corrado Ferlaino
Presidente di Gioventù Nazionale Napoli