Fare sport ed aiutare chi ne ha bisogno: nasce”Velantariato”

Fare sport ed aiutare chi ne ha bisogno: nasce”Velantariato”

L’iniziativa, rivolta a giovani dai 14 ai 35 anni, consentirà ai ragazzi di acquisire le nozioni base per imparare a navigare in barca a vela ed aiutare chi ne ha bisogno


NAPOLI – Un’opportunità di fare del bene agli altri coinvolgendo giovani normodotati e giovani meno fortunati. “Velantariato”, questo il nome dell’iniziativa organizzata dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Dipartimento della gioventù e del Servizio Civile Nazionale assieme all’associazione Peepul Sport. L’iniziativa prevede corsi di vela gratuiti per tutti i giovani dai 14 ai 35 anni su imbarcazioni biposto “Dream” e singole 2,4 mR (Classe Olimpica). Scopo principale di questi corsi è quello di assolvere ad un’importante funzione psico-terapeutica, proponendo i valori aggreganti, ed allo stesso tempo competitivi, dello sport stimolando la motivazione e la voglia di mettersi alla prova fino ad accettare sfide agonistiche. In particolare, il corso di educazione al volontariato sportivo, che mira a trasferire a giovani volontari le competenze necessarie per accompagnare/assistere i disabili in ambito sportivo, ha le seguenti finalità:

  • conoscere le disabilità e valorizzare le “abilità altre”
  • come accogliere ed interagire in modo competente con il disabile
  • essere in grado di aiutare concretamente un atleta disabile durante la sua prova sportiva.

Il corso si divide in 60 ore di teoria e 30 di tirocinio. Al termine del percorso verrà rilasciato un attestato di partecipazione. Quest’iniziativa è gratuita e si rivolge a giovani di età non superiore ai 35 anni e si svolgerà nei mesi di marzo e aprile 2016.

Per maggiori informazioni contattare l’ASD Peepul Sport Onlus, principale partner dell’iniziativa, che ha sede a Napoli in Via Carlo Poerio, al seguente recapito: 3356973981 oppure consultando il sito internet www.peepul.it.