Giugliano, la denuncia: “Nel campo rom auto rubate e bruciate. Dove sono militari e Comune?”

Giugliano, la denuncia: “Nel campo rom auto rubate e bruciate. Dove sono militari e Comune?”

L’ultima segnalazione sulla situazione di degrado dell’Area Vasta arriva dalla giornalista Marilena Natale


GIUGLIANO – Nei campi rom di Giugliano si continua a bruciare. Non solo. Le campagne tra Masseria del Pozzo e la zona Asi vengono ancora usate come deposito per auto rubate. L’ultima denuncia arrivata dalla giornalista Marilena Natale, che dal suo profilo Facebook ha lanciato un appello alle autorità competenti.

“Comunicazione per tutte le autorità politiche e giudiziarie di Napoli Nord. Nel campo rom di Giugliano – denuncia la nota cronista – è stato creato un forno (una buca). Dove i rom bruciano di tutto, compreso le automobili che rubano. Le carcasse di queste sono abbandonate nelle vicine discariche.”

marilena natale
Marilena Natale

“Ora – prosegue la Natale – ho un po’ di domande da fare: dove stanno i militari? Quando si denuncia un furto, non è il caso di farsi un giro per le campagne? Caro Poziello, vuoi costruire un ecovillaggio ma lo sai che ci sono decine di bambini che vivono nel degrado e senza andare a scuola? I servizi sociali di Giugliano cosa fanno? Vicino alle discariche ci sono dei campi coltivati, – conclude – vi state preoccupando di controllare che questa coltivazione sia salubre e con finisca sulle nostre tavole?”