Giugliano, rapina coppia di giovani in macchina, carabinieri lo arrestano dopo pochi minuti

Giugliano, rapina coppia di giovani in macchina, carabinieri lo arrestano dopo pochi minuti

L’uomo, Pietro Ciccarelli, 41enne residente nel comune a nord di Napoli, ha utilizzato una pistola scenica. Riconosciuto, assieme ai due complici, dalle vittime, è ora in stato di fermo


GIUGLIANO – Rapina “quasi riuscita” a Giugliano. In tre si sono avvicinati a un’utilitaria ferma in un parcheggio in cui chiacchieravano un 22enne residente nel comune a nord di Napoli e un’amica 24enne. Quello armato di pistola, Pietro Ciccarelli, 41enne, di Giugliano, sorvegliato speciale con obbligo di soggiorno in città, ha intimato alla vittima di consegnare i soldi.

I 3 hanno preso in fretta 30 euro e vari documenti e sono fuggiti per le vie limitrofe.Per fortuna alla scena aveva assistito un passante che ha avuto la prontezza di chiamare il 112. Ha segnalato la rapina appena consumata e descritto tutti gli elementi utili al rintraccio dei malfattori. La centrale ha comunicato le informazioni a una pattuglia della stazione di Giugliano ‘in circuito’ e i militari dopo pochi minuti hanno intercettato Ciccarelli.

L’uomo stato arrestato per rapina aggravata in concorso. I 2 complici sono in via di identificazione. Oltre che di rapina aggravata, Ciccarelli dovrà rispondere anche di violazione prescrizioni misura di prevenzione della sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno.

Vicino al luogo del reato sono stati recuperati il maltolto e la pistola scenica, quella che il rapinatore aveva usato per intimorire i giovani.