Il IV Circolo di Giugliano intitolato a Don Diana, stamani la cerimonia

Il IV Circolo di Giugliano intitolato a Don Diana, stamani la cerimonia

“La legalità non è solo un valore, ma un modo di vivere che può cambiare il nostro territorio”. Poziello: “Emozionante, simbolo di speranza per tutte le terre che combattono la camorra”


GIUGLIANO – Si è tenuta questa mattina la cerimonia di intitolazione del IV Circolo di Giugliano a Don Peppe Diana, parroco vittima della camorra di Casal di Principe. Alla cerimonia, tenutasi nell’istituto scolastico di Varcaturo, hanno partecipato anche il sindaco Poziello e esponenti dell’amministrazione comunale oltre a diverse autorità religiose e militari.

“Don Giuseppe Diana è esempio e simbolo della più alta coscienza civica ed etica contemporanea del territorio – hanno spiegato gli insegnati e il dirigente scolastico dell’istituto – La progettualità connessa all’intitolazione assume una funzione morale fondamentale: condurre agli allievi la consapevolezza che la legalità non è solo un valore, ma un modo di vivere fondamentale per la rinascita del territorio”.

“Una scuola anti-camorra. Don Peppe, di cui il 19 marzo prossimo ricorra il 22esimo anniversario della morte, è oggi simbolo di speranza per tutte le terre che combattono la camorra. – ha dichiarato invece il sindaco Antonio Poziello – Fu ucciso perché seppe essere d’esempio per un’intero popolo del rifiuto di ogni connivenza e di ogni convivenza con la camorra.”

“La cerimonia di stamani è stata emozionante, – ha aggiunto il primo cittadino – anche per la presenza della sorella e del fratello. Per la loro emozione e commozione. Per le parole del “fraterno amico di don Peppe Diana” che assistette all’omicidio – che ci ha descritto – divenendo poi testimone di giustizia. Un ringraziamento a nome della città alla Dirigente scolastica, Michela Del Vecchio”, ha concluso il sindaco di Giugliano.