Illegalità diffusa, arresti e controlli nelle province di Napoli e Caserta

Illegalità diffusa, arresti e controlli nelle province di Napoli e Caserta

L’operazione, condotta dai Carabinieri di Marcianise, ha portato a diversi arresti per reati vari, al controllo di 580 persone e 410 veicoli, di cui 16 sequestrati per diverse violazioni dei conducenti


MARCIANISE (CE) – I carabinieri della Compagnia di Marcianise, al termine di servizio coordinato finalizzato al contrasto all’illegalità diffusa con particolare riferimento al consumo e spaccio di sostanze stupefacenti e delle violazioni al c.d.s., hanno deferito in Stato di Libertà un 37enne di Castel Volturno e un 65enne di Saviano (Na) per il reato di truffa. Quattro stranieri sono stati, invece, denunciati perché irregolari sul territorio nazionale in quanto sprovvisti del permesso di soggiorno. Un 43enne di Marano di Napoli ed un 65enne di Afragola sono stati denunciati per furto aggravato mentre, un  49enne  per estorsione. Inoltre 4 soggetti di Gricignano d’Aversa si sono resi responsabili di minacce.

Durante l’intero servizio sono poi state controllate 580 persone e 410 veicoli, nonché contestate diverse infrazioni al Codice della Strada che vanno dal mancato uso delle cinture di sicurezza al mancato uso del casco protettivo, dall’uso di apparecchiatura radiotelefonica durante la guida all’omessa revisione del veicolo o perché sprovvisti di documenti di circolazione. Complessivamente sono poi stati sequestrati 16 veicoli. Segnalato al Prefetto un soggetto per uso di sostanza stupefacente.