Luigi muore a 17 anni, l’ultimo gesto d’amore dei genitori: donati gli organi, salve 5 vite

Luigi muore a 17 anni, l’ultimo gesto d’amore dei genitori: donati gli organi, salve 5 vite

Dopo la tragedia la famiglia ha voluto che il giovane in qualche modo continuasse a vivere


NAPOLI – Dopo nove giorni di agonia ieri è volato in cielo anche Luigi Umberto Autiero, terza vittima della strage dell’A1 quella del Parco Verde di Caivano. Il diciassettenne ha lottato per 9 giorni al San Giovanni Bosco di Napoli dopo il tragico incidente avvenuto lo scorso 28 febbraio (Leggi QUI).

Ma alla tragedia segue un gesto di solidarietà: la famiglia ha infatti restituito speranza ad altre, perché ha accettato di donare gli organi e così l’intervento è stato eseguito nella notte all’ospedale San Giovanni Bosco, che ha ottenuto una speciale autorizzazione dall’autorità giudiziaria per procedere.

Cuore, fegato, pancreas e due reni: sono state salvate cinque persone, grazie all’ultimo gesto d’amore della madre delle vittima che così ha voluto che suo figlio in qualche modo continuasse a vivere.