Melito, sorteggio scrutatori, l’opposizione: “è giusto”

Melito, sorteggio scrutatori, l’opposizione: “è giusto”

I consiglieri di minoranza, con tanto di firme, esprimono il loro assenso alla decisione presa oggi dal Comune di Melito in merito al referendum sulle trivellazioni in mare del prossimo 17 aprile


MELITO – I consiglieri di minoranza si esprimono in un comunicato sulla decisione di attuare il sorteggio, e non la nomina diretta o altri criteri, degli scrutatori in vista del referendum sulle trivellazioni in mare del prossimo 17 aorile: “Chi dovrebbe rappresentarci alle riunioni non ci ha messo al corrente di nulla. Non c’è democrazia, non abbiamo voce in commissione”- hanno dichiarato.

“Giusto procedere al sorteggio per la nomina degli scrutatori-prosegue la nota stampa- ma c’è assoluto bisogno di porre dei paletti per evitare che a beneficiarne siano persone non bisognose o che abbiano avuto già recentemente la possibilità di partecipare alle operazioni di voto”. Si esprimono così i consiglieri di opposizione Antonio Amente, Luciano Mottola, Marco Ponticiello, Patrizia Di Munno e Rosa Cecere sulla decisione maturata stamattina dalla commissione elettorale di procedere al sorteggio per l’individuazione degli scrutatori.

Colui il quale doveva essere il nostro rappresentante all’interno della commissione elettorale ha pensato bene di agire senza informare i membri dell’opposizione dell’incontro di questa mattina e tantomeno ha concordato la decisione con la stessa opposizione. Eppure appena qualche giorno fa aveva smentito a mezzo stampa un suo passaggio in maggioranza. In virtù di ciò la sua presenza all’interno della commissione elettorale appare quanto mai fuori luogo ed in difformità con i principi di democrazia sui quali dovrebbe basarsi una pubblica amministrazione, non essendo lo stesso rappresentativo della minoranza consiliare – aggiungono i consiglieri di opposizione .

Riteniamo il sorteggio uno strumento democratico, non a caso negli anni passati lo aveva più volte caldeggiato, ma il sorteggio va assolutamente disciplinato. In un periodo di grande crisi economica e di estrema difficoltà per le famiglie è doveroso porre le condizioni affinché possano godere della nomina di scrutatore studenti o persone senza reddito. Pertanto facciamo pubblico appello, vista l’impossibilità di illustrare la nostra idea in commissione elettorale, non avendo la minoranza rappresentanza nell’organo di governo alla luce dei fatti di questa mattina. E’ quindi opportuno che al sorteggio partecipino soltanto studenti e persone con un reddito inferiore agli 8mila euro, da questo elenco vanno esclusi coloro i quali hanno già svolto il ruolo di scrutatore nelle ultime due tornate elettorali (2014 e 2015). Solo in questo modo la scelta del sorteggio potrà indossare i panni dell’imparzialità e della salvaguardia delle fasce deboli”-conclude la nota stampa.

Melito, 22 marzo 2016

I consiglieri comunali di opposizione

Antonio Amente

Luciano Mottola

Marco Ponticiello

Patrizia Di Munno

Rosa Cecere