Napoli, scoperta fonte di gas naturale nel cuore del golfo

Napoli, scoperta fonte di gas naturale nel cuore del golfo

La ricerca è stata portata avanti in collaborazione tra Cnr, Ingv e Università di Firenze. Il fenomeno non è riconducibile ad un fenomeno vulcanico imminente


NAPOLI – Un rigonfiamento di origine vulcanica nel cuore del golfo di Napoli che emette gas. Questo è emerso da una ricerca oceanografica portata avanti dal Centro Nazionale di Ricerca (Cnr), dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (Ingv) e dall’ Università di Firenze.

Il fenomeno è stato rilevato ad una profondità di 15 metri e ricopre un’area di circa 25 chilometri quadrati e si trova a metà tra i vulcani dei Campi Flegrei e il Vesuvio. I ricercatori hanno rilevato almeno 35 emissioni di gas attive riconducibile ad una risalita di magma ad una profondità variabile tra i 100 e 170 metri.