Primarie Pd, la solita storia di brogli: “10 euro per un voto”. E’ bufera

Primarie Pd, la solita storia di brogli: “10 euro per un voto”. E’ bufera

Un video mostra irregolarità all’esterno dei seggi che avrebbero favorito Valeria Valente. Lo sconfitto Bassolino sarebbe già pronto al ricorso. La segretaria regionale Tartaglione: “Si tenta di infangare”. Forza Italia: “Fatto inquietante. Si faccia chiarezza”


NAPOLI – Primarie del Pd, ci risiamo. Un video realizzato dai colleghi di Fanpage.it ha scatenato una vera e propria bufera. Nel filmato si evidenziano irregolarità all’esterno di alcuni seggi durante le votazioni per la scelta del candidato sindaco del centrosinistra che si sono tenute ieri a Napoli e che hanno visto il trionfo di Valeria Valente, che ha battuto per poco più di 400 voti Antonio Bassolino. Grazie ad alcune telecamere nascoste, sono state riprese persone riceve dei soldi per il voto (a favore della Valente). Si va dall’euro necessario per votare al 10 euro. Nella bufera è finito anche il consigliere comunale dem Borriello, riprese davanti ad un seggio a San Giovanni. Bassolino a quanto pare è già pronto a presente ricorso per richiedere l’annullamento.

IL PARTITO DEMOCRATICO SI DIFENDE. “Nelle ultime ore assistiamo ad alcuni macchinosi tentativi di infangare le primarie utilizzando episodi isolati, che condanniamo fermamente, ma che non possono mettere in dubbio il fatto che si sia trattato di primarie regolari, trasparenti e democratiche, come da più parti riconosciuto”. A dirlo è il segretario regionale del Pd Campania, Assunta Tartaglione.

“Sul terreno della legalità – aggiunge Tartaglione – non vogliamo fare sconti e gli eventuali errori dei singoli saranno condannati come meritano. Questo, però, non può in alcun modo infangare la festa di democrazia che ha coinvolto a Napoli oltre 30 mila cittadini”.

FORZA ITALIA CHIEDE CHIAREZZA.  “Un euro, dieci euro? Non è sempre chiarissimo, ma quanto mostrato nel video diffuso oggi da Fanpage resta comunque un fatto inquietante. Una vicenda sulla quale l’onorevole Valente farebbe bene a dare spiegazioni”.  Lo afferma il capogruppo di Forza Italia del Consiglio Comunale di Napoli, Salvatore Guangi.

“Si compra la partecipazione o, come sembra di capire, il voto all’avversaria di Bassolino?”, si chiede Guangi, per il quale “quel che sia, è chiara una assoluta mancanza di riguardo per il valore che si dovrebbe tributare ad una consultazione elettorale e, soprattutto, di rispetto e stima verso i propri elettori”.

ECCO IL VIDEO: