Qualiano si candida per le Universiadi, messo a disposizione il “Santo Stefano”

Qualiano si candida per le Universiadi, messo a disposizione il “Santo Stefano”

Lo stadio comunale potrebbe ospitare le gare di ginnastica e di atletica, il sindaco De Luca: “Speriamo che la nostra candidatura venga presa seriamente in considerazione”


QUALIANO – Lo stadio cittadino ha tutte le caratteristiche per poter ospitare le olimpiadi universitarie del 2019. L’assessore Cerqua: “Il nostro campo ha le omologazioni necessarie e può accogliere gli atleti”.

Mancano 3 anni, eppure a Qualiano si progetta già per il 2019, quando a Napoli arriveranno le Universiadi, le olimpiadi , che la città partenopea è riuscita ad accreditarsi.  Ed allora anche Qualiano ci prova e mette a disposizione la candidatura dello Stadio comunale “Santo Stefano”, per ospitare le gare sportive e le performance ginniche delle discipline in gara.

“Il nostro campo ha le omologazioni necessarie, per ospitare le gare e può accogliere gli atleti. Stiamo lavorando ogni giorno e personalmente c’è il mio impegno massimo a cogliere tutte le occasioni, che possono portare lustro alla città di Qualiano ed al nostro campo sportivo. Se la Regione Campania deciderà di investire su Qualiano, troverà la massima accoglienza e disponibilità”. L’assessore Bonaventura Cerqua, non nasconde la propria soddisfazione, per questo ulteriore passo in avanti, che arriva dopo le omologazioni e dopo aver ospitato gli allenamenti della FIGC e della CND.

Il campo comunale è composto da una pista di atletica a corsie regolari, un campo di calcio in erba sintetica oltre a spogliatoi, docce e servizi per gli atleti. Circa 1000 posti a sedere ed in piedi, permetteranno agli appassionati di seguire le gare.

“Ci impegneremo affinché la candidatura del nostro impianto sportivo venga seriamente presa in considerazione. Di sicuro è un’altra occasione offerta alla nostra città, che se arriverà in porto, porterà il nome di Qualiano al di fuori della Campania in modo positivo perché questo territorio sa fare accoglienza”, chiosa il sindaco De Luca.