Rapine in banca in Liguria: arrestato pizzaiolo-rapinatore giuglianese

Rapine in banca in Liguria: arrestato pizzaiolo-rapinatore giuglianese

Il 31enne di Giugliano è stato arrestato questa mattina a Sant’Antimo. Dovrà scontare 2 anni e 8 mesi di pena residua


GIUGLIANO – È stato arrestato questa mattina a Sant’Antimo Salvatore Cammisa, 31enne di Giugliano già noto alle forze dell’ordine, pizzaiolo di sera e rapinatore di giorno.

Nel 2012 Cammisa, insieme ad altri 4 complici, aveva assaltato due banche in Liguria a Rapallo e Sestri Levante. In uno di questi colpi prese anche in ostaggio due persone in attesa che si aprisse la cassaforte. Il bottino complessivo della rapina si aggirava intorno ai 17mila euro.

Per quegli episodi Cammisa era già stato tratto in arresto ma aveva ottenuto la sospensiva della carcerazione ed era tornato in libertà. Aveva ripreso la sua attività di pizzaiolo ma questa mattina è arrivata la notifica del Tribunale: dovrà scontare due anni e otto mesi di residuo pena in carcere, lontano dalle banche e dalle pizze.