Referendum su Eco Villaggio Rom, stamattina la prima firma

Referendum su Eco Villaggio Rom, stamattina la prima firma

L’obiettivo è quota 5mila, sarà possibile sottoscrivere in municipio e presso i gazebo in città


GIUGLIANO – Con la prima firma apposta stamattina sui moduli di richiesta, è partita ufficialmente la corsa verso quota 5000 sottoscrizioni, necessarie per rendere valido il referendum consultivo sulla costruzione del cosiddetto eco villaggio per i Rom. Da oggi, dunque, e per novanta giorni, sarà possibile per tutti i cittadini giuglianesi regolarmente iscritti nelle liste elettorali sostenere l’iniziativa del comitato promotore.

“Vuoi che il comune di Giugliano progetti e metta a disposizione un terreno per realizzare un eco villaggio, al fine di sopperire alle esigenze residenziali dei Rom che stanziano nel campo di Masseria del Pozzo?”, questo sarà il quesito su cui i giuglianesi si troveranno ad esprimere il proprio parere – dal valore, ricordiamo ancora una volta, consultivo, cioè non vincolante – qualora venissero raccolte almeno 5mila firme.

Da oggi ci si potrà quindi recare in municipio a firmare, inoltre i consiglieri di centro destra Sequino, Russo, Guarino, Basile, Aprovitola e Migliaccio si sono resi disponibili a validare le fime quali pubblici ufficiali presso i gazebo che verranno installati in città.

LEGGI ANCHE: 

Eco villaggio Rom, venerdì parte la corsa al referendum. Obiettivo 5mila firme