Scrutatori a Giugliano, la minoranza: “Da oggi non andiamo più in commissione”

Scrutatori a Giugliano, la minoranza: “Da oggi non andiamo più in commissione”

La maggioranza ha respinto la richiesta di sorteggio per gli scrutatori del prossimo referendum


GIUGLIANO – “Non parteciperemo più alle commissioni consiliari, inutile prendere in giro i cittadini. Rinunciamo senza problemi ai gettoni di presenza, visto che le nostre proposte non vengono nemmeno prese in considerazione”. Lo hanno detto i rappresentanti della minoranza nella conferenza stampa tenuta pochi minuti fa. Presenti Nicola Palma, Nicola Pirozzi, Vincenzo Basile, Adriano Castaldo, Anna Russo e Francesco Aprovitola.

Oggetto della discordia, stavolta, è stata la nomina degli scrutatori per il prossimo referendum sulle trivellazioni. Le forze di opposizione avevano proposto il sorteggio, con la preferenza per le fasce più indigenti, proposta però respinta dalla maggioranza che quindi domani si ritroverà da sola nella procedura di ripartizione: la minoranza, infatti, rifiuterà anche quella quota percentuale che le sarebbe toccata in base all’accordo esistente. La minoranza aveva valutato anche un sorteggio ristretto alla loro parte spettante ma la legge non lo prevede.

Questo l’intervento di Adriano Castaldo: