Strage A1: dopo 9 giorni di agonia Luigi non ce l’ha fatta. Morto come i suoi due amici

Strage A1: dopo 9 giorni di agonia Luigi non ce l’ha fatta. Morto come i suoi due amici

Nel tardo pomeriggio di ieri è arrivata la terribile notizia. Luigi Umberto Autiero, Vincenzo Cicatiello e Gennaro Contiello erano tre bravi ragazzi, lavoravano come apprendisti, studiavano e giocavano a calcio


NAPOLI – Dopo nove giorni di agonia è volato in cielo anche Luigi, terza vittima della strage dell’A1 quella del Parco Verde di Caivano. Non ce l’ha fatta Luigi. Il diciassettenne ha lottato per 9 giorni al San Giovanni Bosco di Napoli dopo il tragico incidente avvenuto lo scorso 28 febbraio. Le sue condizioni erano subito apparse disperate, ma Luigi ha combattuto come un ‘leone’. Così lo avevano sostenuto i suoi amici di sempre sperando che ce la facesse, che riuscisse a vivere.

Nel tardo pomeriggio di ieri è arrivata la terribile notizia erano nati e cresciuti nel Parco Verde. Lavoravano come apprendisti in negozi della zona, studiavano e soprattutto giocavano a calcio. Anche Luigi come Vincenzo era considerato una promessa del calcio campano.

fonte: ottopagine.it