Uomo da fuoco alla propria casa con dentro moglie e figlia di pochi mesi, poi si impicca

Uomo da fuoco alla propria casa con dentro moglie e figlia di pochi mesi, poi si impicca

Il padre è un rumeno e con molta probabilità era ubriaco, quando si è accorto di aver sterminato la sua famiglia si è tolto la vita


SALERNO – Una tragedia questa mattina ha colpito la città di Salerno. Un’intera famiglia è stata sterminata all’interno di un’abitazione di Capaccio (Salerno), dove i Carabinieri hanno trovato i corpi carbonizzati di una donna e di una bambina di pochi mesi.

In un’altra stanza dell’abitazione è stato trovato il corpo impiccato di un uomo – padre e marito delle vittime – che si sarebbe tolto la vita dopo aver appiccato lui stesso l’incendio.

I morti sono tutti di origini rumene e secondo le prime ricostruzioni l’uomo era ubriaco. A dare l’allarme sono stati i vicini, la cui attenzione è stata attirata dal fumo e dalle fiamme che uscivano dall’abitazione.

Alla base di tanta violenza ci sarebbe un litigio finito molto male: secondo i vicini di casa non era la prima volta che la giovane coppia litigava.