Arrestati due minorenni accusati di rapina a mano armata. Incastrati dalle telecamere

Arrestati due minorenni accusati di rapina a mano armata. Incastrati dalle telecamere

Si tratta di due ragazzi di 15 e 17 anni: sono accusati di aver commesso almeno 4 rapine


NAPOLI – Due minorenni sono stati arrestati dai Carabinieri di Poggioreale con l’accusa di rapina aggravata e porto illegali di armi da fuoco. I due hanno rispettivamente 15 e 17 anni, e sono già noti alle forze dell’ordine.

Inoltre, oltre all’arresto avvenuto in flagranza di reato lo scorso 19 dicembre, a seguito delle indagini è stato possibile stabilire che i due giovani avevano commesso altre 4 rapine tra novembre e dicembre. Decisivo per il loro riconoscimento l’utilizzo delle immagini di alcune telecamere che hanno permesso di riconoscere la stessa modalità di rapina a mano armata in diversi comuni del napoletano: San Giovanni a Teduccio, Portici e San Giorgio a Cremano.

Gli arrestati sono stati portati nelle strutture dei carceri minorili di Nisida e di Airola (Benevento).