Arresti all’Outlet “La Reggia” per furti di abiti e di auto

Arresti all’Outlet “La Reggia” per furti di abiti e di auto

In manette due donne napoletane, scoperte a rubare capi d’abbigliamento, ed un 30enne di Marcianise che, dopo il tentato furto di una vettura, ha perso la scarpa nella fuga ed è stato arrestato


MARCIANISE (CE) – La Polizia di Stato di Caserta ha denunciato A.E., 27enne, e A.R., 28enne, entrambe napoletane, per furto aggravato all’interno di alcuni negozi dell’Outlet “La Reggia”. Gli uomini del Commissariato di P.S. di Marcianise, a seguito di nota della Sala Operativa, sono intervenuti presso l’ Outlet ove era stata segnalata la presenza di due donne che si erano impossessate di numerosi capi di abbigliamento e due borse sottratte in vari negozi. Le giovani donne erano state fermate da alcuni addetti alla sorveglianza dopo la visione delle immagini del sistema di videosorveglianza che aveva destato sospetti sui loro comportamenti. Gli agenti del Commissariato di Polizia di Marcianise, impegnati nei servizi di controllo del territorio, giunti immediatamente sul posto hanno controllato le due donne che erano in possesso di alcuni sacchetti contenenti capi di abbigliamento di note griffe e due borse, private del sistema antitaccheggio, sottratti in vari negozi. Nel corso di una perquisizione nella vettura della due giovani donne, i poliziotti hanno rinvenuto altri capi di abbigliamento. Le due donne sono state denunciate alla competente Autorità Giudiziaria per furto aggravato mentre la merce è stata riconsegnata ai legittimi proprietari.

Sempre nei pressi dell’Outlet “La Reggia” Polizia di Stato di Caserta ha arrestato Antonio Di Saverio, 30enne, di Marcianise, per furto aggravato di una vettura. Gli uomini del Commissariato di P.S. di Marcianise, durante la scorsa notte sono intervenuti, su segnalazione della Sala Operativa, sulla S.P. 336, all’altezza dell’ Outlet a seguito del rinvenimento di una vettura rubata poco prima nei pressi di un bar di Marcianise. Il proprietario della vettura, dopo aver parcheggiato il veicolo era entrato nell’esercizio commerciale e, nell’uscire dopo pochi muniti , si era accorto che l’auto era stata rubata. Alcuni astanti avevano notato un giovane mentre si aggirava intorno alla vettura. Il malcapitato aveva chiesto ad alcuni avventori di accompagnarlo.

Giunti all’altezza dell’Outlet, la vittima aveva notato la propria vettura ferma in strada ed incidentata, con a bordo un giovane che ha tentato di bloccare allertando contemporaneamente la Polizia. Il ladro si è dato alla fuga attraverso il canale delle acque reflue che costeggia l’ outlet. Gli uomini del Commissariato di Polizia di Marcianise, giunti immediatamente sul posto, hanno rinvenuto la scarpa sinistra persa dal malvivente durante la fuga e, sulla base degli indizi raccolti e della descrizione del giovane, già noto per i suoi precedenti di polizia, si sono recati presso l’abitazione di Antonio Di Saverio. Nella camera da letto gli agenti hanno rinvenuto la scarpa destra del giovane uomo che è stato arrestato e sottoposto agli arresti domiciliari, come disposto dall’Autorità Giudiziaria , in attesa di essere giudicato con rito direttissimo. La vettura è stata restituita al legittimo proprietario.