Ascensore guasto al Giudice di Pace di Marano, disabile si barrica nell’edificio per protesta

Ascensore guasto al Giudice di Pace di Marano, disabile si barrica nell’edificio per protesta

L’episodio è avvenuto ieri. Solo l’intervento dei carabinieri ha calmato l’uomo, che impediva agli utenti di entrare o uscire


MARANO – Protesta di un disabile al Giudice di Pace di Marano, intervengono i carabinieri. L’episodio si è verificato nella giornata di ieri, quando un uomo di 60 anni, sulla sedia a rotelle per una grave malattia, non è riuscito ad accedere al primo piano della struttura di piazzale Escrivà a causa di un guasto dell’ascensore.

L’uomo, un noto ingegnere, si trovava lì per discutere una Ctu (Consulenza Tecnica di ufficio). Il 60enne ha giustamente chiesto che l’ascensore venisse aggiustata per consentirgli di svolgere il suo lavoro e accedere ai piani alti del palazzo. Quando ha capito che il problema non si sarebbe risolto in giornata, è iniziata la protesta dell’ingegnere che ha chiuso le porte del Giudice di Pace, impedendo così agli altri utenti di entrare o di uscire.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri che sono riusciti a calmare l’uomo.